#ChampionsLeague: Le fasce dei sorteggi

38704-indexCHAMPIONS LEAGUE: 2015/2016
FASCIA 1°: JUVENTUS, Barcellona, Bayer Monaco, Chelsea, Paris Saint Germain, Zenit, Benfica, PSV
FASCIA 2°: Real Madrid, Manchester City, Manchester United, Arsenal, Atletico Madrid, Valencia, Porto, Bayer Leverkusen
FASCIA 3°: ROMA, Siviglia, Lione, Galatasaray, Shakhtar, Dinamo Kiev, Olympiacos, Cska MoscaFASCIA 4: Wolfsburg, Borussia Mönchengladbach, Maccabi Tel Aviv, Malmoe, Gent, Dinamo Zagabria, Bate, Astana

Le squadre divise per nazioni:
SPAGNA: Barcellona, Real Madrid, Atletico Madrid, Siviglia, Valencia
INGHILTERRA: Chelsea, Manchester United, Manchester City, Arsenal
GERMANIA: Bayer Monaco, Bayer Leverkusen, Wolfsburg, Borussia Mönchengladbach
ITALIA: Juventus, Roma
FRANCIA: Paris Saint Germain, Lione
PORTOGALLO: Benfica, Porto
UCRAINA: Dinamo Kiev, Shakhatar
RUSSIA: Zenit San Pietroburgo, CSKA Mosca
OLANDA: PSV
TURCHIA: Galatasaray
SVEZIA: Malmoe
BELGIO: Gent
GRECIA: Olympiacos
ISRAELE: Maccabi Tel Aviv
CROAZIA: Dinamo Zagabria
BIELORUSSIA: Bate Borisov
KAZAKISTAN: Astana

Il sorteggio inizierà alle ore 17.30

Annunci

#arsenal, #atletico-madrid, #barcellona, #bayerleverkusen, #bayermonaco, #benfica, #champions-league, #championsleague, #chelsea, #galatasaray, #gent, #juventus, #lione, #manchester, #messi, #mosca, #olympiacos, #porto, #psv, #real-madrid, #roma, #siviglia, #valencia, #zenit

#ChampionsLeague: L’Alieno #Messi porta il #Barca in finale.

38704-index
Barcellona – Bayern Monaco, è stata equilibrata, fino al 77′ minuto, quando il numero 10 dei blaugrana, Lionel Messi, ha deciso di sfondare il muro tedesco issato da Guardiola. Complice l’errore di ripartenza di Bernat, Dani Alves recupera palla e serve Messi. L’argentino si accentra e scaglia un tiro sul palo di Neuer. Il biondo portierone tedesco non può far nulla, si distende ma non arriva. Il Barcellona è avanti. Dopo solo tre minuti, Messi realizza il raddoppio con un gol che rimarrà nella storia del calcio. Un gol da alieno. Messi punta Boateng. Il difensore del Bayern cade come se fosse stato sparato da un cecchino, solo davanti a Neuer, l’alieno con un pallonetto insacca, realizzando una doppietta che quasi sicuramente porterà il Barcellona di Luis Enrique alla finale di Berlino. Nel finale, Neymar in contropiede, chiude il risultato sul 3 a 0.
Migliore in campo: Messi = Alieno. Solo questa parola può definire al meglio in numero 10 argentino. Messi è di un altro pianeta non solo per quello che si è visto oggi, ma anche per quello che ha fatto vedere in passato e ancora una volta  ha dimostrato di essere il miglior interprete di questo sport.

****
Il 5 maggio è il giorno della Juventus. Qualche anno fa, i bianconeri strapparono all’ultima giornata lo scudetto all’Inter, stasera la squadra di Allegri ha vinto la gara d’andata della semifinale di Champions League.
Con la vittoria, la Juventus guadagna un piccolo vantaggio nel doppio confronto con i detentori del titolo, infatti, al Bernabeu basterà non perdere per accedere alla finale di Berlino. Un incontro giocato al massimo dalla Juventus che ha contenuto le stelle del Real Madrid.

La Juventus parte subito forte. All’ottavo minuto, Morata sblocca l’incontro. Marchisio libera Tevez che calcia in porta, Casillas respinge, Morata si fionda ed insacca in rete. Dopo l’avvio deciso della Juventus, il Real alza il baricentro e trova il pareggio con Cristiano Ronaldo. Possesso palla incalzante del Real, oggi in nero, Rodriguez pesca Cristiano Ronaldo che di testa insacca. Nel fnale di primo tempo, Isco colpisce la traversa a botta sicura con un colpo di testa. Si va negli spogliatoi sul risultato di parità.
Nel secondo tempo, al 56′ minuto avviene l’episodio che cambia la partita. Azione del Real, tiro di Marcelo, respinto dalla difesa, la Juventus riparte in 2 contro 2. Morata viene atterato, Tevez prosegue palla al piede, entra in area, Carvajal lo stende, l’arbitro concede il rigore. Dagli undici metri, Tevez calcia centrale, spiazzando Casillas. Sul risultato di 2 a 1, il Real Madrid si porta in area avversaria ma non crea grossi pericoli a Buffon. Anzi, nel finale, la Juventus ha due ghiotte occasioni. La prima in contropiede, Llorente non trova Pereyra al centro dell’area e, la seconda su punizione LLorente si fa bloccare il colpo di testa da Casillas.

IL MIGLIORE IN CAMPO: Tevez. Il numero 10 della Juventus vince lo scontro diretto con la stella del Real Madrid, Cristiano Ronaldo. L’argentino si procura e realizza il rigore che permette ai bianconeri di battere il Real Madrid. L’argentino ha dimostrato di essere il valore aggiunto di questa Juventus.

Semifinali Andata
Martedì 5 Maggio 2015
ore 20.45
Juventus – Real Madrid 2 – 1
8′  Morata (J), 27′ Cristiano Ronaldo (R), 57′ Tevez Rig. (J)
Mercoledì 6 Maggio 2015
ore 20.45
Barcellona – Bayern Monaco 3 – 0
78′ Messi, 80′ Messi, 94′ Neymar

Semifinali Ritorno

Martedì12 Maggio 2015
ore 20.45
Bayern Monaco – Barcellona (Aggregate: 0 – 3; Andata: 0 – 3)

Mercoledì 13 Maggio 2015
ore 20.45
Real Madrid – Juventus (Aggregate: 1 – 2; Andata: 1 – 2)

#allegri, #barcellona, #bayern-monaco, #bonucci, #champions-league, #guardiola, #juventus, #lichtsteiner, #live, #mediaset, #messi, #pirlo, #real-madrid, #sky, #streaming, #tevez