#ChampionsLeague: Il #Barcellona è CAMPIONE

e5e46-index
CHAMPIONS LEAGUE
Berlino
JUVENTUS – BARCELLONA 1 – 3
Rakitic, Morata, Suarez, Neymar

Annunci

#agnelli, #allegri, #barcellona, #bianconeri, #champions, #champions-league, #juventus, #morata, #neymar, #rakitic, #suarez, #tevez, #viscabarca

La #Juventus vince la #CoppaItalia. E’ la decima della sua storia.

ad469-indexE’ l’anno dei bianconeri. La squadra di Allegri trionfa in Italia, il double è suo. In attesa della finale di Champions League del 6 giugno che potrebbe permettere ai bianconeri di vincere il triplete. La Juventus vince per la decima volta nella sua storia la Coppa Italia. L’ultima nel 1989/90.

La partita
L’inizio dell’incontro è scoppiettante: la Lazio rompe l’equilibrio con la rete il gol di testa di Radu da calcio di punizione. Dura poco il vantaggio della squadra biancoceleste, infatti, in un’azione simile Chiellini con il ginocchio sinistro, su assist di Evra, con cross da calcio di punizione riporta il risultato in parità. I 90′ minuti regolamentari scorrono con molto equilibrio. Nei tempi supplementari, al 94′ minuto, Djordjevic colpisce i due pali con un tiro insidioso. La conclusione si stampa sul palo, la palla vaga sulla linea di porta non entra e termina sull’altro palo. Alla fine, Storari blocca. Nell’azione successiva, la Juventus passa in vantaggio con la rete di Matri. L’attaccante della Juventus calcia con veemenza in porta, Berisha sbaglia l’intervento e subisce la rete decisiva dell’incontro.

Juventus – Lazio 2 – 1
4′ Radu (Lazio), 11′ Chiellini (Juventus), 97′ Matri (Juventus)

#allegri, #chiellini, #coppa, #coppa-italia, #djordjevic, #festreggiamenti, #foto, #juventus, #lazio, #matri, #mattarella, #pioli, #pogba, #radu, #rai, #storari, #video

#ChampionsLeague: A Berlino si sfideranno #Juventus e #Barcellona

e5e46-index

Semifinali Ritorno
Martedì12 Maggio 2015
ore 20.45
Bayern Monaco – Barcellona 3 – 2 (Aggregate: 3 – 5; Andata: 0 – 3)
7′ Benatia (BM), 15′ Neymar (BA), 29′ Neymar (BA), 59′ Lewandoski (BM), 74′ Muller (BM)

Mercoledì 13 Maggio 2015
ore 20.45
Real Madrid – Juventus 1 – 1  (Aggregate: 2 – 3; Andata: 1 – 2)
23′ Ronaldo Rig. (R), 57′ Morata (J)

#allegri, #ancelotti, #apache, #barcellona, #bayern-monaco, #benatia, #buffon, #guardiola, #juventus, #luis-enrique, #morata, #neymar, #real-madrid, #ronaldo, #tevez

#SerieA: 35.ma giornata.

ecda6-index
SERIE A
3′ minuto Ilicic segna la prima rete della giornata! Azione di calcio d’angolo per i viola. Scambio tra Badelj e Ililic. Lo sloveno con un tiro a giro batte Sepe. Empoli 0 – Fiorentina 1
5′ minuto Baselli porta in vantaggio l’Atalanta! Azione impostata della squadra di Reja, Carmona recupera il pallone e serve Gomez. Il fantasista neroazzurro pesca in area di rigore Pinilla che scarica per Baselli che libero con il piatto destro insacca in rete. Palermo 0 – Atalanta 1
8′ minuto Lazio in vantaggio con Candreva! Azione in velocità di Felipe Anderson che scarica per Candreva che dal centro dell’area con il piatto insacca alle spalle di Handanovic. Lazio 1 – Inter 0
9′ minuto Incredibile! Parma in vantaggio contro il Napoli! Calcio d’angolo per il Napoli, mischia in area del Napoli, la palla arriva sui piedi di Palladino che con un tiro poderoso insacca alle spalle di Andujar! Parma 1 – Napoli 0
9′ minuto Paloschi apre le marcature del Derby di Verona! Azione manovrata del Chievo, dalla trequarti cross in area di rigore, Pellissier svetta di testa e serve sul secondo palo Paloschi che sempre di testa insacca sotto l’incrocio.
Chievo 1 – Verona 0
15′ minuto Cesena in vantaggio con la rete di Defrel! L’attaccante del Cesena lanciato in profondità, supera il portiere del Sassuolo e con un facile tiro insacca. Cesena 1 – Sassuolo 0
16′ minuto Raddoppio dell’Atalanta con l’autogol di Andjelkovic! Calcio d’angolo per gli ospiti, Andjelkovic è sfortunato, colpisce di testa ed insacca nella propria porta. Palermo 0 – Atalanta 2
18′ minuto
20′ minuto Pareggio del Verona con Juanito Gomez! Calcio di punizione tagliato di Hallfredsson, Juanito Gomez devia, il pallone carambola sulla gamba di Izco ed entra in porta. Chievo Verona 1 – Verona 1
24′ minuto Pareggio dell’Inter con Hernanes! Calcio di punizione magistrale del “Profeta” che con un tiro a giro quasi rasoterra beffa Marchetti. Lazio 1 – Inter 1
25′ minuto Sampdoria in vantaggio con Soriano! Azione insistita sulla fascia di Wsolek supera un difensore dell’Udinese e serve Soriano che con il destro insacca in rete. Udinese 0 – Sampdoria 1 
26′ minuto Verona in vantaggio con la 19° rete in questo campionato di Luca Toni! Ancora un calcio di punizione di Hallfredsson, Toni con il destro anticipa il difensore e beffa Bizzarri. Chievo Verona 1 – Verona 2
28′ minuto Pareggio dell’Empoli con la rete di Saponara! Azione personale di Saponara. Il centrocampista dell’Empoli è fortunato nei rimpalli e si trova a tu per tu con il portiere della Fiorentina e lo batte con un preciso tiro. Empoli 1 – Fiorentina 18′ minuto Iago Falque sblocca la partita del Ferraris! Contropiede devastante della squadra di Gasperini, Niang apre per Borriello che trova al centro dell’area Iago Falque che insacca con il sinistro indisturbato. Genoa 1 – Torino 0
28′ minuto Pareggio del Napoli a Parma con Manolo Gabbiadini! Zapata tocca di testa un lancio lungo, la difesa del Parma rinvia male, Hamsik riceve ed apre per Gabbiadini che con un tiro ad incrociare insacca in rete. Parma 1 – Napoli 1
29′ minuto Raddoppio del Cesena con la rete di Brienza! Azione personale di Franco Brienza. Il fantasista del Cesena riceve la palla al limite dell’area, mette a sedere un difensore del Sassuolo in dribbling e con un tiro a giro insacca in rete. Cesena 2 – Sassuolo 0
33′ minuto Dopo 4′ minuti il Parma ritorna in vantaggio con Jorquera! Il centrocampista del Parma scaglia un destro poderoso che si insacca sotto la traversa. Nulla da fare per Andujar. Parma 2 – Napoli 1
40′ minuto Pareggio del Chievo nel derby di Verona con Pellissier! Rodriguez atterra in area di rigore Pellissier, l’arbitro assegna il calcio di rigore. Dal dischetto, Pellissier calcia un rigore angolato, nulla da fare per Rafael. Chievo Verona 2 – Verona 2
40′ minuto Milan in vantaggio contro la Roma! Prima rete in campionato di Van Ginkel! Azione in velocità e in solitaria di Honda. Il giapponese trova in area di rigore Van Ginkel che anticipa tutti e con il piatto insacca in rete. Milan 1 – Roma 0
43′ minuto Vazquez riapre la partita! 8° gol stagionale! Azione manovrata del Palermo, Quaison sfonda il muro atalantino ed entra in area, cross al centro, Rispoli sbaglia la conclusione ed alza un campanile. Arriva Vazquez che di testa mette in rete. Nulla da fare per il portiere dell’Atalanta. Palermo 1 – Atalanta 2
44′ minuto I campioni d’Italia sbloccano il risultato con una prodezza di Paul Pogba! Il francese riceve la palla al limite dell’area e scaglia un destro imprendibile per il portiere del Cagliari. Juventus 1 – Cagliari 0
47′ minuto Il Sassuolo riapre la partita con Zaza! Ennesimo gol in questa stagione per l’attaccante! Zaza fa tutto da solo, riceve la palla in area, si gira e con il destro mette in rete. Cesena 2 – Sassuolo 1
51′ minuto Gomez segna la terza rete dell’Atalanta! Azione sulla fascia di D’Alessandro. Cross al centro rasoterra, si fa trovare pronto “El Papu” Gomez che con una mezza girata di destro mette alle spalle del portiere del Palermo.
Palermo 1 – Atalanta 3
51′ minuto Pareggio del Sassuolo a Cesena con Taider! In pochi minuti, risultato di nuovo in parità! Il Cesena è in bambola e si fa raggiungere. Azione con tanti passaggi del Sassuolo, Berardi serve l’assist per Taider che con un tiro rasoterra mette alle spalle di Agliardi. Cesena 2 – Sassuolo 2
58′ minuto Rete pazzesca di Salah! L’egiziano porta in vantaggio i viola! L’attaccante viola viene servito sul filo del fuorigioco con due finte incredibili spiazza due difensori dell’Empoli e con un sinistro incrociato insacca in rete. Empoli 1 – Fiorentina 2
59′ minuto Il Milan raddoppia con il gol dell’ex! Mattia Destro mette la firma sull’incontro! Ancora una volta, un’azione di Honda sulla fascia. Il giapponese crossa al centro, Destro svetta di testa e batte De Sanctis. Milan 2 – Roma 0
61′ minuto Pareggio del Torino con El Kaddouri! Rete fantastica! Calcio di punizione perfetto del numero 7 granata. La palla scavalca la barriera, lambisce il palo ed entra in rete. Genoa 1 – Torino 1
62′ minuto Raddoppio della Sampdoria con la doppietta di Soriano! Azione insistita della Sampdoria, Djordjevic crossa dal fondo al centro, Soriano si fa trovare pronto ed insacca la rete del 2 a 0. Udinese 0 – Sampdoria 2
68′ minuto Il Palermo riapre la partita con la rete di Rigoni! Azione insistita del Palermo, Jajalo pesca in area di rigore Rigoni che con il destro mette alle spalle del portiere dell’Atalanta. Palermo 2 – Atalanta 3
68′ minuto Il Sassuolo ribalta il risultato! La squadra di Di Francesco è in vantaggio! Missiroli recupera il pallone su un passaggio sbagliato della difesa del Cesena e si invola indisturbato nell’area avversaria. L’attaccante del Sassuolo scaglia un destro imparabile per il portiere del Cesena. Cesena 2 – Sassuolo 3
68′ minuto Terza rete della Fiorentina con la doppietta di Ilicic! La squadra di Montella attacca in massa nell’area empolese, azione di batti e ribatti, la palla arriva tra i piedi di Ilicic che batte Sepe con un tiro a giro. Empoli 1 – Fiorentina 3
69′ minuto Genoa di nuovo in vantaggio contro il Torino! Rete di Tino Costa! Ancora su punizione. Il centrocampista del Genoa calcia con il sinistro di potenza, l’ultimo uomo in barriera tocca con la schiena e, devia in porta. Genoa 2 – Torino 1
71′ minuto Pareggio del Napoli al Tardini con Mertens! Azione insistita del Napoli, Mertens tira un forte tiro di destro che si insacca alle spalle di Mirante. Parma 2 – Napoli 2
71′ minuto
L’Empoli si riporta sotto con la rete di Mchelidze! L’attaccante dell’Empoli viene servito in area di rigore, con una finta di sinistro illude i difensori viola e successivemente scaglia un destro ad incrociare. Imprendibile per Neto. Empoli 2 – Fiorentina 3
73′ minuto
La Roma accorcia le distanze con Francesco Totti su calcio di rigore! Fallo di De Jong su Iturbe. Dagli undici metri, il capitano della Roma non sbaglia, tiro centrale. Diego Lopez sfiora con le gambe ma il pallone varca la linea bianca. Milan 2 – Roma 1
80′ minuto Terza rete per la Sampdoria con Acquah! Azione di contropiede della Sampdoria, Acquah percorre tutta l’area avversaria in solitaria e a tu per tu con il portiere avversario non sbaglia. Udinese 0 – Sampdoria 3
84′ minuto L’Inter passa in vantaggio in 11 contro 9! Doppietta di Hernanes, fischiato dal suo ex pubblico! Azione centrale dell’Inter, Palacio serve nello spazio Hernanes. Il brasiliano in velocità si trova solo davanti al portiere e con il piatto ad incrociare batte Berisha. Lazio 1 – Inter 2
85′ minuto Pareggio del Cagliari contro la Juventus! Rete di Rossettini! Calcio di punizione per i sardi, Rosettini svetta di testa e colpisce il palo, sulla ribattuta, si fionda ancora Rossettini che con il piatto insacca a Storari battuto. Juventus 1 – Cagliari 1
85′ minuto Di Natale segna la rete della bandiera per l’Udinese su calcio di rigore! Primo rigore per l’Udinese in questa stagione! Viviano atterra in area di rigore proprio di Natale, l’arbitro assegna la massima punizione.Dal dischetto, Di Natale calcia un rigore angolato, Viviano intuisce ma non arriva. Udinese 1 – Sampdoria 3
87′ minuto Terza rete per il Genoa! A segno Bertolacci! Rete importante per il centrocampista dei grifoni che batte Padelli con un tiro a giro insidioso dal limite dell’area. Genoa 3 – Torino 1 
89′ minuto Dilaga la Sampdoria con la rete di Duncan! Contropiede della Sampdoria, Muriel serve in profondità Duncan che davanti al portiere non sbaglia e beffa Karnezis. Udinese 1 – Sampdoria 4
92′ minuto Pavoletti segna la quarta rete per il Genoa ! Azione personale dell’attaccante dei grifoni che supera Glik con un dribbling e da posizione defilata batte il portiere del Torino. Genoa 4 – Torino 1
94′ minuto Tino Costa realizza l’ultima rete della giornata! Azione di prepotenza il centrocampista firma una doppietta importante con un tiro di potenza. Genoa 5 – Torino 1
***
Sabato 9 Maggio 2015
ore 18.00
Juventus – Cagliari 1 – 1
Pogba, Rossettini
ore 20.45
Milan – Roma 2 – 1
Van Ginkel, Destro, Totti Rig.
Domenica 10 Maggio 2015
ore 12.30
Chievo – Verona 2 – 2
Paloschi, J. Gomez, Toni, Pellissier Rig.
ore 15.00
Cesena – Sassuolo 2 – 3
Defrel, Brienza, Zaza, Taider, Missiroli
Palermo – Atalanta 2 – 3
Baselli, Andjelkovic aut., Vazquez, Gomez, Rigoni 
Udinese – Sampdoria 1 – 4
Soriano, Soriano, Acquah, Di Natale, Duncan 
ore 18.00
Empoli – Fiorentina 2 – 3
Ilicic, Saponara, Salah, Ilicic, Mchelidze
Parma – Napoli 2 – 2
Palladino, Gabbiadini, Jorquera , Mertens
ore 20.45
Lazio – Inter 1 – 2
Candreva, Hernanes, Hernanes
Lunedi 11 Maggio 2015
ore 20.45
Genoa – Torino 5 – 1
Iago Falque, El Kaddouri, Tino Costa, Bertolacci, Pavoletti, Tino Costa

CLASSIFICA:
JUVENTUS 80
Roma 64

Lazio 63
Napoli 60
Fiorentina 55
Sampdoria 54
Genoa 53
Inter 52
Torino 48
Milan 46
Palermo 43
Chievo 42
Udinese 41
Empoli 41
Verona 41
Sassuolo 40
Atalanta 36
Cagliari 28
Cesena 24
Parma (-7) 17
Squadra in giallo: Campione d’Italia
Squadre in rosse: In Serie B

Classifica Marcatori: 

20 reti: Tevez (Juventus)
19 reti:
Toni (Verona)
18 reti:
Icardi (Inter)
16 reti:
Menez (Milan) Higuain (Napoli)
13 reti: Gabbiadini (Napoli) Dybala (Palermo) Quagliarella (Torino) Di Natale (Udinese)
12 reti:
Klose (Lazio)
11 reti: Iago Falque (Genoa) Berardi (Sassuolo) Callejon (Napoli)
10 reti: Maccarone (Empoli) Felipe Anderson (Lazio)
9 reti: Paloschi (Chievo) Mauri, Parolo, Candreva (Lazio) Eder (Sampdoria) Zaza (Sassuolo)  Thereau (Udinese)
8 reti: Denis, Pinilla (Atalanta) Brienza (Cesena) Pogba (Juventus) Destro (Milan) Vazquez, Rigoni (Palermo) Ljajic (Roma)
7 reti:  Defrel (Cesena) Babacar (Fiorentina) Matri, Morata, Vidal (Juventus)  Djordjevic (Lazio)  Hamsik (Napoli)   Totti (Roma) Glik (Torino)
6 reti: Farias (Cagliari)  Pellissier (Chievo) Gonzalo Rodriguez (Fiorentina) LLorente (Juventus) Guarin, Palacio (Inter) Honda (Milan) Zapata (Napoli)
5 reti:  Maxi Moralez (Atalanta) Sau, Ekdal (Cagliari) Alejandro Rodriguez (Cesena) Tonelli, Saponara (Empoli) Niang, Bertolacci (Genoa) Osvaldo, Kovacic, Hernanes (Inter) Belotti (Palermo) Cassano (Parma) Pjanic, Florenzi (Roma) Sansone (Sassuolo) Nico Lopez, Juanito Gomez (Verona)
4 reti: Avelar, Joao Pedro, Cop (Cagliari)  Meggiorini (Chievo)  Cuadrado, Salah, Mario Gomez, Ilicic (Fiorentina) Perotti, Pavoletti (Genoa) Antonelli, Bonaventura (Milan) Nainggolan (Roma) Okaka, Muriel (Sampdoria) Missiroli (Sassuolo) Maxi Lopez (Torino)
3 reti: Boakye, Zappacosta (Atalanta) Rossettini (Cagliari) Carbonero (Cesena)  Pucciarelli, Rugani (Empoli) Lichtsteiner, Pirlo, De Ceglie, Bonucci (Juventus) Lulic, Biglia (Lazio) Mertens, De Guzman (Napoli)  Acerbi, Taider (Sassuolo) Obiang, De Silvestri, Soriano (Sampdoria) Bruno Peres,  El Kaddouri (Torino) Chochev (Palermo) Palladino (Parma) Tachtsidis (Verona)
2 reti: Stendardo, Biava, Gomez (Atalanta) Cossu,  Donsah,  M’poku (Cagliari) Djuric, Succi, (Cesena) Zukanovic, Izco, Fetfatzidis (Chievo) Tavano, Barba, Vecino (Empoli) M. Fernandez, Borja Valero, Savic, Basanta, Pasqual, Joaquin, Diamanti, Gilardino (Fiorentina) Tino Costa (Genoa) Ranocchia (Inter) Marchisio, Pereyra (Juventus) Muntari, De Jong, Pazzini (Milan) Insigne (Napoli) Barreto, Quaison,  Lazaar (Palermo) Coda, Lila, Jose Mauri, Lodi (Parma) Gervinho, Keita, Ibarbo, De Rossi, Doumbia (Roma) Gastaldello (Sampdoria) Floccari, Floro Flores (Sassuolo) Martinez, Benassi, Darmian, Maxi Lopez (Torino) Wague, Bruno Fernandes, Danilo, Widmer (Udinese) Ionita (Verona)
1 rete: Estigarribia, Benalouane, Migliaccio, Baselli (Atalanta) Dessena, Conti (Cagliari) Marilungo, Cascione, Lucchini, Ze Eduardo, Pulzetti (Cesena) Maxi López, Radovanovic, Lazarevic (Chievo) Mchedlidze, Croce, Verdi, Signorelli (Empoli) Kurtic, Tomovic, El Hamdaoui, Vargas (Fiorentina) Antonini, Marchese, Kucka, Izzo, Burdisso, De Maio (Genoa) Obi, Vidic, Shaqiri, Felipe, Podolski (Inter) Evra, Caceres (Juventus) Ederson, Keita (Lazio) Torres, Rami, El Shaarawy, Poli, Mexes, Cerci, Zaccardo, Van Ginkel (Milan) Koulibaly, Inler, Britos (Napoli) Gonzalez, Morganella, Vitiello (Palermo)  Lucarelli, Costa, Varela, Belfodil (Parma) Astori, Torosidis, Holebas, Iturbe, Maicon, Sanabria (Roma) Romagnoli, Palombo, Rizzo, Bergessio, Etoo, Acquah, Duncan (Sampdoria) Lazarevic   (Sassuolo) Farnerud, Moretti, Amauri, Benassi (Torino) Heurtaux, Geijo, Allan, Kone, Pinzi, Badu (Udinese) Halfredsson, Christodoulopoulos, Sala, Valoti, Saviola, Jankovic, Moras, Obbadi  (Verona)

#allegri, #atalanta, #cagliari, #cesena, #chievo, #classifiche, #derby, #empoli, #fiorentina, #garcia, #genoa, #gol, #inter, #juventus, #lazio, #mancini, #marcatori, #milan, #napoli, #parma, #pioli, #reti, #roma, #sampdoria, #sassuolo, #seriea, #torino, #udinese, #verona

#ChampionsLeague: L’Alieno #Messi porta il #Barca in finale.

38704-index
Barcellona – Bayern Monaco, è stata equilibrata, fino al 77′ minuto, quando il numero 10 dei blaugrana, Lionel Messi, ha deciso di sfondare il muro tedesco issato da Guardiola. Complice l’errore di ripartenza di Bernat, Dani Alves recupera palla e serve Messi. L’argentino si accentra e scaglia un tiro sul palo di Neuer. Il biondo portierone tedesco non può far nulla, si distende ma non arriva. Il Barcellona è avanti. Dopo solo tre minuti, Messi realizza il raddoppio con un gol che rimarrà nella storia del calcio. Un gol da alieno. Messi punta Boateng. Il difensore del Bayern cade come se fosse stato sparato da un cecchino, solo davanti a Neuer, l’alieno con un pallonetto insacca, realizzando una doppietta che quasi sicuramente porterà il Barcellona di Luis Enrique alla finale di Berlino. Nel finale, Neymar in contropiede, chiude il risultato sul 3 a 0.
Migliore in campo: Messi = Alieno. Solo questa parola può definire al meglio in numero 10 argentino. Messi è di un altro pianeta non solo per quello che si è visto oggi, ma anche per quello che ha fatto vedere in passato e ancora una volta  ha dimostrato di essere il miglior interprete di questo sport.

****
Il 5 maggio è il giorno della Juventus. Qualche anno fa, i bianconeri strapparono all’ultima giornata lo scudetto all’Inter, stasera la squadra di Allegri ha vinto la gara d’andata della semifinale di Champions League.
Con la vittoria, la Juventus guadagna un piccolo vantaggio nel doppio confronto con i detentori del titolo, infatti, al Bernabeu basterà non perdere per accedere alla finale di Berlino. Un incontro giocato al massimo dalla Juventus che ha contenuto le stelle del Real Madrid.

La Juventus parte subito forte. All’ottavo minuto, Morata sblocca l’incontro. Marchisio libera Tevez che calcia in porta, Casillas respinge, Morata si fionda ed insacca in rete. Dopo l’avvio deciso della Juventus, il Real alza il baricentro e trova il pareggio con Cristiano Ronaldo. Possesso palla incalzante del Real, oggi in nero, Rodriguez pesca Cristiano Ronaldo che di testa insacca. Nel fnale di primo tempo, Isco colpisce la traversa a botta sicura con un colpo di testa. Si va negli spogliatoi sul risultato di parità.
Nel secondo tempo, al 56′ minuto avviene l’episodio che cambia la partita. Azione del Real, tiro di Marcelo, respinto dalla difesa, la Juventus riparte in 2 contro 2. Morata viene atterato, Tevez prosegue palla al piede, entra in area, Carvajal lo stende, l’arbitro concede il rigore. Dagli undici metri, Tevez calcia centrale, spiazzando Casillas. Sul risultato di 2 a 1, il Real Madrid si porta in area avversaria ma non crea grossi pericoli a Buffon. Anzi, nel finale, la Juventus ha due ghiotte occasioni. La prima in contropiede, Llorente non trova Pereyra al centro dell’area e, la seconda su punizione LLorente si fa bloccare il colpo di testa da Casillas.

IL MIGLIORE IN CAMPO: Tevez. Il numero 10 della Juventus vince lo scontro diretto con la stella del Real Madrid, Cristiano Ronaldo. L’argentino si procura e realizza il rigore che permette ai bianconeri di battere il Real Madrid. L’argentino ha dimostrato di essere il valore aggiunto di questa Juventus.

Semifinali Andata
Martedì 5 Maggio 2015
ore 20.45
Juventus – Real Madrid 2 – 1
8′  Morata (J), 27′ Cristiano Ronaldo (R), 57′ Tevez Rig. (J)
Mercoledì 6 Maggio 2015
ore 20.45
Barcellona – Bayern Monaco 3 – 0
78′ Messi, 80′ Messi, 94′ Neymar

Semifinali Ritorno

Martedì12 Maggio 2015
ore 20.45
Bayern Monaco – Barcellona (Aggregate: 0 – 3; Andata: 0 – 3)

Mercoledì 13 Maggio 2015
ore 20.45
Real Madrid – Juventus (Aggregate: 1 – 2; Andata: 1 – 2)

#allegri, #barcellona, #bayern-monaco, #bonucci, #champions-league, #guardiola, #juventus, #lichtsteiner, #live, #mediaset, #messi, #pirlo, #real-madrid, #sky, #streaming, #tevez

#ChampionsLeague: Sarà #Juventus – #RealMadrid. Evitato il derby in #EuropaLeague

38704-index
CHAMPIONS LEAGUE
Le quattro squadre migliori d’Europa: Real Madrid, Barcellona, Juventus, Bayern Monaco
Il sorteggio per le semifinali avverrà alle ore 12.15 di oggi a Nyon.

La Juventus pesca il Real Madrid. I bianconeri giocheranno la gara d’andata allo Juventus Stadium, il ritorno sarà in terra spagnola. I bianconeri ritrovano Ancelotti e Zidane,  due ex della Juventus. Nei precedenti, il bilancio è quasi alla pari: la Juventus ha trionfato per 7 volte, il Real una in più, una sola volta le due squadre si sono equivalse. Da ricordare le sfide del’anno 2002/03, in quell’occasione, la Juventus eliminò i blancos proprio in semifinale e la finale della Champions League 96/97, in quell’edizione il Real vinse il trofeo proprio ai danni dei bianconeri.

Prima squadra sorteggiata: Barcellona
Seconda squadra sorteggiata: Bayern Monaco
Terza squadra sorteggiata: JUVENTUS
Quarta squadra sorteggiata: Real Madrid

In attesa di conferma
Semifinali Andata

Martedì 5 Maggio 2015
ore 20.45
Juventus – Real Madrid
Mercoledì 6 Maggio 2015
ore 20.45
Barcellona – Bayern Monaco

Semifinali Ritorno

Martedì12 Maggio 2015
ore 20.45
Bayern Monaco – Barcellona

Mercoledì 13 Maggio 2015
ore 20.45
Real Madrid – Juventus

Finale – Berlino

6 Giugno 2015
ore 20.45
Juventus/Real Madrid – Barcellona/Bayern Monaco

****
Con la qualificazione alle semifinali, la Juventus ha raggiunto il suo obiettivo stagionale. Aver superato i quarti rappresenta un ottimo biliacio per la gestione Allegri. Infatti, l’allenatore livornese ha centrato un ottimo risultato, non solo sul campo ma anche per le casse della società bianconera. Con il raggiungimento della semifinale, la Juventus incasserà circa 300 milioni, importantissimi per costruire una squadra competitiva anche nelle prossime stagioni che potrà consolidare questi risultati ed avvicinarsi alle migliori d’Europa.

Per quanto riguarda il sorteggio, le avversarie della Juventus sono tutte temibili. Dal mio punto di vista, sono tutte superiori alla squadra italiana. Analizzando le altre rimaste in corsa, tra le tre sceglierei il Barcellona di Luis Enrique perchè la squadra blaugrana ha un attacco atomico con Messi, Suarez e Neymar ma la retroguardia non è irresistibile e le offensive di Tevez e Morata potrebbero creare qualche grattacapo. Con una sfida tra Barcellona e Juventus ritornerebbe il duello tra Chiellini e Suarez dopo il morso dell’ottavo dei mondiali.

Eviterei il Real Madrid perchè Ancelotti conosce molto bene il calcio italiano e potrebbe trarre una trappola alla squadra di Allegri. Cristiano Ronaldo e Bale in velocità quasi sicuramente metterebbero in difficoltà i centrali della Juventus.

Se il Real Madrid è da evitare, il Bayern Monaco è da non accoppiare alla squadra bianconera.  Per quello visto sul campo nei quarti di finale, il Bayern Moanco è sicuramente la favorita di questa competizione. Oltre alle individualità di Muller, Lewandoski, Robben e Ribery, Guardiola ha costruito un gioco di squadra difficile da battere.

Arrivati a questo punto della competizione, dopo anni di buio, per la Juventus l’importante è esserci, e arrivati a questo punto, scarichi dal punto di vista degli obiettivi stagionali, si può utilizzare il proverbio “l’appettito vien mangiando”.

e124d-cdr3c7_m
EUROPA LEAGUE
Le quattro squadre rimaste in corsa in Europa League: NAPOLI, FIORENTINA, Siviglia, Dnipro.
Il sorteggio per le semifinali avverrà alle ore 12.00 di oggi a Nyon.

Evitato il derby italiano tra Napoli e Fiorentina. La squadra di Benitez affronterà il Dnipro. Le due squadre si sono affrontate già in questa stagione nella fase a gruppi. Una vittoria ed una sconfitta per i partenopei.
Invece, la Fiorentina ha pescato il Sevilla. Non ci sono precendenti in questa competizione.

Prima squadra sorteggiata: Napoli
Seconda squadra sorteggiata: Dnipro
Terza squadra sorteggiata: Siviglia
Quarta squadra sorteggiata: Fiorentina

Semifinale Andata
Giovedi 7 Maggio 2015
ore 21.05
Napoli – Dnipro 
Siviglia – Fiorentina

Semifinale Ritorno

Giovedi 14 Maggio 2015
ore 21.05
Dnipro – Napoli
Fiorentina – Siviglia
****
Finale
Mercoledì 27 Maggio 2015
Napoli/Dnipro vs. Fiorentina/Siviglia
***
L’Europa League si tinge dei colori italiani. Con 2 squadre su 4 qualificate alle semifinali, l’Italia ha la concreta possibilità di salire sul gradino più alto in questa competizione. Napoli e Siviglia sono le uniche squadre ad aver già trionfato in questa competizione.
Napoli: La squadra di Benitez è la favorita sulla carta. L’allenatore spagnolo ha già nel suo palmares due Europa League (Chelsea e Valencia) e l’attacco del Napoli con Higuain, Callejon, Gabbiadini, Insigne e Mertens è uno dei più forti d’Europa. Varsavia è molto vicina.
Fiorentina: I viola hanno dimostrato di poter competere con chiunque in questa stagione. La squadra di Montella con Joaquin, Salah e Gomez può arrivare a Varsavia. Mina vagante.
Siviglia: Gli spagnoli sono quinti in campionato ed hanno una striscia positiva di 8 risultati utili. Sulla carta, sono la squadra da evitare nel sorteggio. Bacca è il miglior marcatore di questa Europa League.
Dnipro: Gli ucraini sono terzi nel campionato ucraino, dietro le corazzate Dinamo Kiev e Shakthar Donetsk. Inferiori al Siviglia, sono la squadra da prendere in questo sorteggio. Miglior giocatore: Kalinic. Il croato ha realizzato tre reti.

Per quanto riguarda questo sorteggio, non ho nessuna preferenza.
Per il ranking, sarebbe meglio non avere il derby in semifinale, quindi, l’accoppiamento ideale sarebbe: Napoli – Siviglia e Fiorentina – Dnipro. Ma anche un derby in semifinale, non mi dispiacerebbe, porterebbe sicuramente un’italiana nella finale di Varsavia.

#allegri, #barcellona, #bayern-monaco, #champions-league, #dnipro, #europa-league, #fiorentina, #juventus, #napoli, #real-madrid, #siviglia

Coppa Italia: La finale sarà tra Lazio e Juventus

SEMIFINALI  

GARE DI RITORNO

Martedi 7 Aprile 2015 
ore 20.45 
Fiorentina – Juventus 0 – 3 (Andata: 2 – 1; Aggregate: 2 – 4)
21′ Matri, 44′ Pereyra, 59′ Bonucci 

Mercoledi 8 Aprile 2015 
ore 20.45 
Napoli – Lazio 0 – 1 (Andata: 1 – 1 ; Aggregate 1 – 2)
 79′ Lulic 

LA FINALE TRA LAZIO E JUVENTUS SI DISPUTERA’ IL 7 GIUGNO ALLO STADIO OLIMPICO DI ROMA

#allegri, #benitez, #calcio, #coppa-italia, #fiorentina, #gol, #higuain, #juventus, #lazio, #montella, #napoli, #pioli, #rai, #semifinali, #serie-a, #streaming, #tabellino