Le pagelle della 9° giornata. Siete d’accordo?

LE PAGELLE DELLA 9° GIORNATA

 I MIGLIORI 

Luca Antonini: Con il suo gol ha azzerato i punti di distacco tra la Juventus e la Roma, rendendo la sfida tra le due pretendenti al titolo, ancora più avvincente di quanto non lo sia. Ha regalato al Genoa il seconda successo di fila e il quarto risultato positivo, inserendo i rossoblù in piena corsa europea. Un giorno da incorniciare per questo ragazzo che ha aiutato la città di Genova, durante l’alluvione del mese scorso. 

Fiorentina e Babacar: Con il senegalese, Montella pare abbia trovato un degno sostituto  per gli infortunati Gomez e Rossi. L’attaccante viola con la doppietta ha regalato alla Fiorentina punti per rilanciarsi in classifica. Può essere l’anno dell’esplosione per questo ventunenne. 

La corsa al terzo posto/Europa: Sarà un campionato avvincente non solo in testa ma anche per il terzo posto e l’Europa. 8 squadre raccolte in tre punti e tutti con organici che possono puntare a posti di prestigio. Udinese, Milan, Lazio, Sampdoria, Napoli, Inter, Fiorentina e Genoa si daranno filo da torcere fino alla fine. Chi la spunterà?

I PEGGIORI 

Parma: La squadra di Donadoni non riesce a dare la scossa alla sua squadra. Ennesima sconfitta, l’ottava in questo campionato. Bisogna ripartire dal secondo. La prova di sabato contro l’Inter è l’ultimo appello. 

Cesena: I romagnoli non vincono da 8 partite. Nella partita di ieri sera, terza sconfitta di fila. Bisogna segnalare che la squadra di Bisoli ha incontrato quasi tutte le formazioni di prima fascia: Roma, Inter, Milan, Lazio ed Udinese. Invece, con le squadre dello stesso livello hanno collezionato punti importanti. Il Cesena è da rivedere con le squadre alla pari che lottano per la salvezza. 

Chievo: Nonostante il cambio dell’allenatore, i risultati rimangono uguali. 4 sconfitta di fila. La sconfitta di Palermo in uno scontro diretto può risultare negativa per il gruppo e per l’ambiente. Serve un cambiamento, Maran deve trovare la quadratura del cerchio, i giocatori per la rimonta ci sono: Paloschi, Meggiorini e Maxi Lopez. 

Da segnalare tra le azioni peggiori, l’errore di Callejon contro l’Atalanta. Il capocannoniere della Serie A ha sfidato le leggi della fisica, mandando alle stelle un pallone da spingere in rete. 

Annunci