JUVE, ROMA E NAPOLI VINCONO E CONVINCONO

Distacchi invariati in testa. Milano sorride. Catania e Livorno vittorie di speranza
In questa 25.ma giornata tutte le squadre di alta classifica hanno vinto. Juventus, Roma, Napoli, Inter e Parma. Delle prime 6 solo la Fiorentina non ha conquistato i tre punti.

I bianconeri hanno centrato la loro 12 vittorie in 12 partite in casa e 16° risultato utile per la squadra di Antonio Conte. La pratica Chievo è stata risolta in meno di mezz’ora ma l’autorete di Caceres ha riaperto la partita, chiusa immediatamente dal colpo di testa di LLorente, sempre più decisivo, 10° gol in questa stagione. 
La Roma insegue, distacco a 9 punti con una partita in meno. La squadra di Garcia ha subito dimenticato la debacle in Coppa Italia contro il Napoli e ha domato la Sampdoria. Molte occasioni per la Roma nei primi 45′ minuti, solo un minuto prima dell’intervallo però Destro rompre l’equilibrio. Nel secondo tempo, i giallorossi legittimano la vittoria, due gol di pregevole fattura. Continua l’imbattibilità in casa per i giallorossi.(Leggi sotto: Tutti i gol).   
Il Napoli, rigenerato dalla Coppa Italia, vince contro il Sassuolo. Vittoria importante per gli uomini di Benitez che allungano sulla Fiorentina, fermata in casa dall’Inter. Dzemaili e Insigne regalano tre punti fondamentali ai tifosi partenopei. Seconda vittoria consecutiva per gli azzurri.
L’Inter ritrova la vittoria in trasferta, dopo 4 sconfitte di fila. Palacio e Icardi firmano la vittoria dell’Inter, rigenerata dall’acquisto di Hernandez. Anche il Milan sorride. I rossoneri trovano la vittoria contro il Bologna grazie ad un eurogol di Balotelli, tiro da circa 40 metri. Il Parma vince sul difficile campo dell’Atalanta e centra il 12° risultato utile, 3 partita senza subire gol. 
Il Torino vince a Verona e si porta a 36 punti in classifica con Verona e Parma sono in piena corsa per l’Europa. Partita piacevole tra Verona e Torino entrambe le squadre cercano il gol, il Verona passa in vataggio con un calcio di rigore di Toni. Nel secondo tempo, il Torino cambia pelle. Immobile e Cerci ribaltano il risultato con due gol spettacolari. El Kaddouri chiude il match. 
Pareggio spettacolare tra Genoa ed Udinese, 3 gol a testa. Gilardino mattatore nelle file rossoblù. 
In coda, le vittorie di Catania e Livorno rompono gli equilibri. Il Catania batte la Lazio (con Reja non aveva mai perso) e si porta ad un punto dal quartultimo posto, 4° risultato utile per gli etnei. Il Livorno vince a Cagliari e inguaia Chievo e Sassuolo. Il Chievo non vince da 9 partite. Il Sassuolo, una sola vittoria nelle ultime 10. Serve un cambio di marcia per queste due squadre.   

TUTTI I GOL 
1′ minuto Pronti via, il Catania sblocca subito la partita con Izco. Castro è al limite dell’area defilato, crossa in area, Izco riceve il pallone e di esterno destro mette la palla in rete.
10′ minuto Gol di Molinaro e Parma in vantaggio a Bergamo contro l’Atalanta. Biabiany dopo una serie di finte sul fondo, serve il pallone in area, lo recupera Molinaro. Il giocatore gialloblù avanza e lascia partire un sinistro con molta forza. Il pallone viene deviato da un difensore atalantino e finisce in rete.
17′ minuto Juventus in vantaggio allo Juventus Stadum contro il Chievo. Azione solitaria di Asamoah. Uno-due con Llorente, il ghanese arriva al limite dell’area e con il sinistro tira in porta, il portiere del Chievo non può nulla. Juventus 1 Chievo 0.
29′ minuto Raddoppio Juve. Punizione di Pirlo. Agazzi respinge, sulla ribattuta il più veloce è Marchisio, il cenrocampista della Juve, con il destro insacca il 2 a 0. Tutto facile fin qui per la Juventus. 
34′ minuto Inter in vantaggio allo stadio Artemio Franchi di Firenze! L’Inter è nella metà campo della Fiorentina, Guarin serve un pallone in verticale nell’area di rigore, Neto esce in maniera scomposta, Palacio stoppa il pallone con il petto e di destro insacca a porta vuota dopo aver saltato il portiere della Fiorentina. 
35′ minuto Basta porta in vantaggio l’Udinese a Genova! Cross di Badu, arriva Basta dalle retrovie che di piatto sinistro mette in rete il gol dello zero a uno. 
36′ minuto Toni segna l’1 a 0 e porta in vantaggio il Verona da calcio di rigore, spiazzando il portiere Padelli.
37’minuto Dzemaili sblocca il risultato a Reggio Emilia, Napoli avanti contro il Sassuolo di Malesani. Azione manovrata del Napoli, il pallone arriva a Dzemaili che con un potente tiro di sinistro da fuori area supera il portiere del Sassuolo. Napoli in vantaggio.  
40′ minuto Raddoppio dell’Udinese. Azione di contropiede dei friuliani. Pereyra scatta sul filo del fuorigioco, Perin esce, l’attaccante friulano di tira, il portiere del Genoa protegge la porta ma il pallone compie una traiettoria strana e arriva a Fernandes che a porta vuota mette in rete il 2 a 0.
44′ minuto La Roma segna il gol dell’1 a 0 e sblocca il risultato all’Olimpico dopo aver creato molte occasioni. Calcio d’angolo della Roma, batte Florenzi, il pallone arriva in area Destro stacca di testa ed insacca. L’attaccante della Roma viene ammonito per essersi tolto la maglietta dopo la rete.
44′ minuto Livorno in vantaggio, fantastico gol di Emerson!!! Il giocatore del Livorno ha tirato da circa 40 metri e ha infilato il portiere cagliaritano, Agazzi. Che gol! Una prodezza balistica!
46′ minuto Pareggio della Lazio a Catania. Il gol viene realizzato da Mauri con un preciso colpo di testa. Il portiere del Catania tocca il pallone ma non riesce ad evitare la rete.
SECONDO TEMPO 
46′ minuto Il Genoa riapre la partita con Konatè! Marchese crossa in area, Konatè svetta più in alto di tutti e di testa segna il 2 a 1.
46′ minuto Pareggio della Fiorentina contro l’Inter. Cuadrado ripristina la parità con un bel tiro di destro da fuori dell’area di rigore. Handanovic la tocca ma non riesce ad evitare il gol del colombiano. 
48′ minuto Catania di nuovo avanti. Punizione di Lodi, quasi un corner corto, il pallone arriva in area, Spolli lo colpisce di testa in tuffo e supera il portiere della Lazio.
48′ minuto L’Udinese si porta sul 3 a 1 con un calcio di rigore, realizzato da Muriel con il destro, spiazzando Perin. 
50′ minuto Pareggio del Torino con Immobile! L’attaccante del Torino scatta sul filo del fuorigioco, riceve il pallone in area, controllo e tiro di destro e palla in rete. 
51′ minuto Il Chievo riapre la partita, disattenzione della difesa bianconera.Pellissier stoppa il pallone ma lo perde, Caceres rinvia ma mette la sfera nella sua porta, Buffon non può nulla, il Chievo è in partita. 
52′ minuto Uno-due micidiale del Torino che ribalta il risultato. Cerci segna il gol del vantaggio granata con un perfetto tiro di sinistro che supera Rafael. 
54′ minuto Raddoppio del Livorno, Paulinho da calcio di rigore, segna il 2 a 0. L’attaccante del Livorno segna con il destro,Avramov intuisce ma non arriva.
54′ minuto La Roma raddoppia con Pjanic. Punizione fantastica del bosniaco trova il varco nella barriera sampdoriana e realizza il 2 a 0. 
55′ minuto Fantastica rete di Insigne! Il giocatore partenopeo riceve palla sulla trequarti, punta il difensore del Sassuolo, entra in area e lascia partire un tiro di destro a giro. Che rete! Sassuolo 0 – Napoli 2 
57′ minuto Doppietta di Destro la Roma si porta sul 3 a 0 e chiude definitivamente la partita. Azione tutta in velocità per i giallorossi, Gervinho serve Destro, l’attaccante si gira e supera il difensore blucerchiato ed insacca il 3 a 0. La Roma sembra aver dimenticato la brutta partita di Napoli. Roma 3 – Sampdoria 0   
58′ minuto Peruzzi chiude il match a Catania. Azione personale del giocatore rossoblù, scambio veloce con il suo compagno di squadra Keko che gli serve il pallone in area, Peruzzi mette in rete con il sinistro.
Catania 3 – Lazio 1
58′ minuto La Juve segna il terzo gol e spegne le velleità del Chievo. Calcio d’angolo della Juventus, Llorente di testa segna il 3 a 1 che chiude i conti. Juventus 3 – Chievo 1    
60′ minuto El Kaddouri segna il terzo gol per il Torino con un tiro di piatto destro da fuori area. Che Torino in questo secondo tempo! 
64′ minuto Il Cagliari accorcia le distanze con Nenè.Azione personale dell’attaccante del Cagliari. Il giocatore rossoblù dall’interno dell’area di rigore, fa partire un sinistro morbido. Questa rete riapre la partita e le speranze del Cagliari. Cagliari 1 – Livorno 2
65′ minuto Neroazzurri di nuovo in vantaggio! Icardi segna il suo terzo gol stagionale! Azione tutta in velocità! Nagatomo crossa al centro, Icardi di piatto, anticipa il difensore e mette in rete. Il gol è in fuorigioco ma viene convalidato. Fiorentina 1 – Inter 2  

69′ minuto Il Genoa non molla e Gilardino segna il gol del 2 a 3! L’attaccante rosoblù riceve il pallone al limite dell’area, si gira e con il destro insacca. 
75′ minuto Errore grossolano di Benalouane! Cassani crossa in area, il difensore atalantino stoppa il pallone con il petto e supera Consigli. 0 – 2 per il Parma.
77′ minuto Antonio Cassano realizza il 3 a 0 direttamente da calcio di punizione.
79′ minuto Che partita! Il Genoa trova il pareggio con Gilardino! Doppietta per lui! Calcio d’angolo per il Genoa! Calaiò colpisce il pallone di testa ma si infrange su un difensore dell’Udinese. Calaiò recupera il pallone e tira, De Maio tira in porta, Scuffet para il pallone. Gilardino da pochi passi dalla linea di porta insacca il gol del pareggio, da vero attaccante di razza. Partita con tanti colpi di scena.
Genoa 3 – Udinese 3
86′ minuto Incredibile! Fantastico gol di Mario Balotelli. La rete porta in vantaggio il Milan in casa contro il Bologna! Balotelli è a trenta metri dalla porta. Riceve il pallone e fa partire un tiro di destro. Il pallone compie una traiettoria impressionante, la sfera s’insacca alle spalle del portiere del Bologna. Magia dell’attaccante rossonero. Milan 1 – Bologna 0
94′ minuto Ancora un gol da Bergamo, ultimo rete della giornata la firma Schelotto, servito in vertitcale da Parolo, realizza il 4 a 0 in scivolata. Il centrocampista del Parma, non esulta per rispettare i suoi ex tifosi. Quest’oggi il Parma è davvero in forma. Atalanta 0 – Parma 4

Venerdi 14 Febbraio 2014 
Ore 20.45 
Milan – Bologna 1 – 0
Balotelli 

Sabato 15 Febbraio 2014 
ore 20.45 
Fiorentina – Inter 1 – 2 
Palacio, Cuadrado, Icardi 

Domenica 16 Febbario 2014 
ore 12.30 
Catania – Lazio 3 – 1 
Izco, Mauri, Spolli, Peruzzi
ore 15.00
Atalanta – Parma 0 – 4 
Molinaro, Benalouane (Aut.), Cassano, Schelotto
Cagliari – Livorno 1 – 2
Emerson, Paulinho (Rig.), Nenè
Genoa – Udinese 3 – 3 
Basta, Fernandes, Konate, Muriel (Rig.), Gilardino, Gilardino
Juventus – Chievo 3 – 1 
Asamoah, Marchisio, Caceres (aut.), LLorente
Sassuolo – Napoli 0 – 2   
Dzemaili, Insigne
ore 20.45 
Roma – Sampdoria 3 – 0
Destro, Pjanic, Destro

Lunedi 17 Febbraio 2014
ore 20.45
Verona – Torino 1 -3
Toni, Immobile, Cerci, El Kaddouri 
CLASSIFICA:
JUVENTUS 63, Roma 54, Napoli 50, Fiorentina 44, Inter 39, Verona, Parma, Torino 36, Lazio, Milan 32, Genoa 31, Sampdoria 28, Atalanta, Udinese 27, Cagliari 24 , Bologna 21, Livorno 20, Catania 19, Chievo 18, Sassuolo 17 
Roma, Parma: una partita in meno.
PRESENTAZIONE GIORNATA 
La partita più interessante di questa 24.ma giornata di campionato è sicuramente Fiorentina – Inter
La Fiorentina, neo finalista di Coppa Italia, vuole insidiare il Napoli nella lotta per il terzo posto e vuole continuare a stupire. Al Franchi i viola non perdono da 6 partite (5 vittorie ed 1 pareggio).
L’Inter ha bisogno di punti per l’Europa, le inseguitrici mettono pepe all’ultimo posto valido per l’Europa ma i neroazzurri in trasferta non vincono da 5 partite, 4 sconfitte ed un pareggio.  
Juventus – Chievo 
Dopo il pareggio di Verona, la Juventus affronta l’altra squadra scaligera del campionato: il Chievo. 
I bianconeri vogliono ritornare alla vittoria e continuare il loro record di imbattibilità (15 turni senza perdere). La Juventus allo Juventus Stadium non ha mai perso 11 vittorie su 11 partite in questa stagione. 
La squadra di Corini non vince da 8 turni (5 sconfitte e 3 pareggi). Due sconfitte di fila e due partite senza segnare. Servirà il miglior Chievo per conquistare punti per la salvezza allo Juventus Stadium. 
Roma – Sampdoria
La Roma deve subito dimenticare la brutta prestazione contro il Napoli in Coppa Italia. Garcia non potrà schierare Totti e si giocherà in uno stadio senza curve.
All’Olimpico in questa stagione i giallorossi non hanno mai perso (9 vittorie e 2 pareggi) e vogliono continuare su questo trend per impensierire la Juventus per la lotta al titolo.
La squadra di Garcia dovrà affrontare la Sampdoria. Rigenarata dal nuovo allenatore Mihajlovic (ex calciatore della Roma e Lazio) la Samp ha vinto le ultime due partite e vuole conquistare punti lontano da Marassi.  

Verona – Torino
Partita tra due squadre in forma che stanno impensierendo l’Inter per il 5° posto utile per l’Europa.
E’ importante sottolineare che se Napoli e Fiorentina (finaliste di Coppa Italia)  manteranno queste posizioni al termine del campionato, in Europa League si qualifica  la 6° del campionato. Quindi, il 6° posto è molto importante a questo punto del campionato.
Il Verona, dopo aver fermato la Juve, vuole fermare anche l’altra squadra della città piemontese, il Torino.
I granata, nonostante lo stop contro il Bologna, stanno facendo bene, nelle ultime 11 partite solo due sconfitte.
Sassuolo – Napoli
Il Napoli giocherà contro il Sassuolo. I partenopei, gasati dalla vittoria contro la Roma, vogliono tornare alla vittoria in trasferta. Il Sassuolo deve conquistare punti per la salvezza. Nelle ultime 9 partite i neroverdi hanno perso 8 volte ed hanno vinto solo una partita contro il Milan.
Atalanta – Parma, partita interessante, tra squadre di metà classifica. Il Parma non perde da 11 turni.
Chiudono la giornata le partite: Catania – Lazio, Cagliari – Livorno e Genoa – Udinese. Di queste squadre solo la Lazio, lotta per obiettivi europei, tutte le altre per la salvezza.
La squadra di Reja non perde da sei turni, per gli etnei tre pareggi di fila e non vince da 5.
Annunci