1.MA DI RITORNO:SI RIPARTE, E’ SEMPRE JUVENTUS-ROMA!

Inizia il girone di ritorno della Serie A. 


La Juventus, dopo aver conquistato il “titolo” di campione d’inverno e il record di 11 vittorie di fila – non era mai accaduto nella storia bianconera –  affronta la Sampdoria di Mihajlovic. E’ sicuramente il big match di questa 20.ma giornata. Conte non farà turnover in vista dell’impegno di martedi sera in Coppa Italia contro la Roma, i bianconeri giocheranno con l’undici titolare (con il rientro di Barzagli). Nonostante gli otto punti di vantaggio sulla Roma e i dieci sul Napoli. Nella conferenza prepartita, Conte ha dichiarato che il campionato non è ancora chiuso e vuole ritmi alti e concentrazione da parte dei suoi giocatori. La Sampdoria è in un buon periodo di forma. Con Mihajlovic, la Sampdoria ha conquistato in 7 partite: 12 punti (3 vittorie, 3 pareggi e una sconfitta). L’anno scorso la Sampdoria riuscì ad espugnare lo Juventus Stadium, finì 2 a 1 per i blucerchiati.

La Roma deve continuare il suo percorso di imbattibilità all’Olimpico per cercare di insidiare la Juventus per la lotta al titolo. Di fronte avrà un avversario in piena crisi di risultati il Livorno. In settimana i toscani hanno cambiato allenatore: Nicola è stato esonerato al suo posto Perotti. Gli amaranto non vincono da 8 partite (1 solo pareggio e 7 sconfitte). Non sarà una partita facile per la squadra di Garcia che potrà schierare De Rossi, Ljalic e Leandro Castan, tutti squalificati nello scorso turno. Come Conte, Garcia ha detto non pensare alla gara di martedi contro la Juve e di essere concentrato solo sul Livorno. Ultimo precedente all’Olimpico: Roma – Livorno 0 – 1.

Le prime due della classifica (Juve e Roma) si sfideranno martedi sera all’Olimpico di Roma per i quarti di Coppa Italia. Entrambi gli allenatori hanno dichiarato di pensare esclusivamente alla partita di campionato. I bianconeri vorranno ribadire la propria forza mentre per i giallorossi potranno rimediare alla sconfitta subita in campionato. Sicuramente un bel match tra le migliori squadre in Italia.

Il Napoli giocherà al Dall’Ara contro il Bologna. I partenopei si stanno riforzando sul mercato per cercare di colmare il divario dalla Juventus o almeno agguantare il secondo posto, infatti, hanno acquistato il centrocampista del Verona, Jorginho e hanno in serbo altri colpi. Ritornando alla partita, il Napoli non perde da 7 partite (con la Coppa Italia): 5 vittorie e 2 pareggi. Il Bologna, terz’ultimo, deve per forza cercare di fare risultato per salvarsi. Nella squadra rossoblù ritorna Diamanti, dopo l’infortunio. Ultimo precedente: Bologna 0 – Napoli 3

Genoa – Inter è la partita degli ex. Gasperini, ex allenatore dell’Inter, ha acceso la sfida dicendo che l’Inter ha vinto grazie a Calciopoli. Dall’altra parte gli ex genoani, Milito e Palacio sono molto legati al club rossoblù. Milito ha giocato 90 partite segnando 57 gol. Palacio, invece, è sceso 100 volte in campo con i genoani segnando 38 gol. Il Genoa è a metà classifica, in casa non perde da 6 partite. L’Inter deve cercare di invertire la rotta per cercare di conquistare un posto in Europa League. Difficilmente riuscirà a conquistare il terzo posto, troppi i 10 punti dal Napoli. la squadra di Mazzarri deve cercare la vittoria perchè le due sconfitte contro Lazio e Udinese (in Coppa Italia) non sono ancora state digerite. Ultimo precedente: Genoa 0 – Inter 0

Milan – Verona, sarà la partita di Clarence Seedorf. Per la prima volta si siederà sulla panchina rossonera. L’olandese deve cercare di far risalire il Milan in classifica (10 punti dall’Inter – ultimo posto europeo) e tentare di vincere la coppa Italia per conquistare un posto in Europa League. Sarà interessante scoprire come l’olandese metterà in campo la squadra. I rossoneri avranno di fronte un avversario molto temibile, il Verona di Mandorlini. La squadra rossoblù sta facendo un buon campionato e fuori casa non perdono da due partite. Ultimo precedente: Milan – Verona 2 – 1

Gli altri match:
Catania – Fiorentina: La Fiorentina potrà contare subito sul nuovo acquisto Matri al centro dell’attacco viste le assenze di Rossi e Gomez, i viola non perdono fuori casa da due partite. Il Catania ha cambiato allenatore sulla panchina è tornato Rolando Maran. L’unico obiettivo per i catanesi è quello di far punti per abbandonare l’ultimo posto in classifica.

Udinese – Lazio: La squadra di Guidolin deve fare punti per allontanarsi dalla zona calda, invece, la Lazio di Reja insegue la prima vittoria fuori casa quest’anno.

Sassuolo – Torino: Dopo la strabiliante vittoria contro il Milan, il Sassuolo cerca conferme e punti salvezza. Il Torino vuole continuare a stupire con il gioco di Ventura.
 
Chievo – Parma: Il Chievo ha bisogno di punti per la lotta salvezza. I veneti devono ritrovare la forma. Il Parma vuole continuare la sua striscia positiva: 8 partite senza perdere. 

Atalanta – Cagliari: Non è uno scontro salvezza ma entrambe distano 5 punti dalla zona calda. Dopo un periodo negativo, l’Atalanta ha trovato la vittoria contro il Catania e vuole proseguire su questa scia. Il Cagliari non perdeva da 7 partite ma la Juventus ha rotto questa striscia positiva. La squadra di Lopez vuole riniziare la striscia positiva.

Annunci